Archivio news >

Bologna Carcere Dozza 9 – 14 ottobre 2017

PROROGATA DEADLINE PER ISCRIVERSI COME PUBBLICO A CINEVASIONI FILM FESTIVAL
22 settembre 2017
grazie alla gentile concessione della Casa Circondariale Rocco D'Amato di Bologna (ex Casa Circondariale Dozza) le iscrizioni per poter partecipare come pubblico sono aperte fino ad esaurimento posti!
Cinevasioni L'unico festival del cinema in carcere  si apre al pubblico
13 settembre 2017
Cinevasioni, che si terrà dal 9 al 14 ottobre nella casa circondariale della Dozza di Bologna, apre la partecipazione del pubblico in un posto “fuori dal comune”.
Cinevasioni
01 settembre 2017
Cinevasioni apre le porte ai giovani giornalisti dell'Università di Bologna
Cinevasioni annuncia ufficialmente la sua seconda edizione!
27 marzo 2017
Cinevasioni annuncia ufficialmente la sua seconda edizione! È aperto il bando
cinevasioni prima edizione
15 maggio 2016
Si è conclusa sabato 14 maggio la 1ˆ edizione di Cinevasioni, festival del cinema in carcere (9-14 maggio - Casa circondariale della Dozza.
Da Matteo Garrone a Daniele Luchetti e Gabriele Mainetti, registi in carcere per la prima edizione del festival
09 maggio 2016
Bologna si prepara ad accogliere la I edizione di Cinevasioni, primo festival del cinema in carcere, in programma dal 9 al 14 maggio all’interno della casa circondariale della Dozza.
modalità di partecipazione come spettatori
06 aprile 2016
Il 4 maggio sarà on-line il programma del festival, per partecipare al festival come spettatori queste le modalità.
Festival del cinema in carcere
01 febbraio 2016
L'obiettivo è portare il linguaggio e la cultura cinematografica all'interno della realtà carceraria e aprire il carcere ad autori e studiosi del cinema.

Newsevasioni <

Cinevasioni
Cinevasioni è il Primo Festival del Cinema organizzato e proiettato all'interno della casa circondariale Dozza di Bologna. / Un festival in carcere, non un festival sul carcere. / L'obiettivo è portare il linguaggio e la cultura cinematografica all'interno della realtà carceraria e aprire il carcere ad autori e studiosi del cinema.
Documentaristi
Emilia-Romagna